Agriturismi in Puglia - Ostuni e dintorni
Ostuni, Ceglie Messapica, Fasano, Carovigno

Agriturismo puglia
Gestisci un agriturismo e vorresti comparire in questa pagina? Scrivi a [email protected]

La posizione di Ostuni, arroccata sull'ultimo gradone delle Murge sud orientali, ad un'altezza di circa 230 m, con una vista strategica sulla fascia costiera di ulivi secolari e il mare Adriatico, ha da sempre favorito la frequentazione di popoli e commerci. L'impianto urbanistico modellatosi in epoca medievale, tra i secoli X e XI, sorse sulle vestigie di una città messapica (tracce più antiche di abitazioni risalgono al 1600 a.C.). Un autentico gioiello dal fascino inconfondibile per la pittoresca identità urbanistica e per l'accecante monocroma colorazione del suo abitato, dipinto esclusivamente in bianco. Nel vecchio quartiere è tutto un moltiplicarsi di piani, un saliscendi di scale e scalette, un aggrovigliarsi di stradine e vicoletti, un susseguirsi di archetti e cavalcavia. Sulla sommità della collina si erge la mole della Cattedrale, a destra e a sinistra il palazzo vescovile e gli uffici curiali, collegati tra loro da un corridoio-cavalcavia; poco distante uno stretto vicolo, denominato "Vico Castello". Il toponimo ricorda la presenza in quel luogo, nel lontano passato, di un vero castello normanno; il tempo e gli eventi hanno cancellato l'importante manufatto dell'uomo; rimane invece intatta nella sua splendida grandezza l'opera della natura: da Vico Castello si ammira infatti un panorama di incomparabile bellezza.
La sensibilità verso l'ambiente, l'attenzione alla cultura e la volontà di creare nuove opportunità per il visitatore, hanno guadagnato alla "città bianca"la 16esima Bandiera blu (nel 2010) e le cinque vele della Guida Blu 2010 di Legambiente e Touring Club Italiano, il Parco naturalistico delle Dune costiere (attrezzato con centro visite e piste ciclabili), il Parco archeologico di Santa Maria d'Agnano e la rassegna-evento "Un'emozione chiamata Libro". Questi i migliori presupposti per una vacanza ad Ostuni ricca di possibilità: un mare pulito, una natura protetta, un ricco carnet di eventi legati alla musica, alla cultura, al folklore, al teatro, una gastronomia generosa e genuina, un territorio ricco di tesori dell'architettura e della storia.
I più interessanti monumenti di Ostuni sono: La Cattedrale, costruita nella seconda metà del XV secolo; la Guglia di S. Oronzo, colonna celebrativa alta 30 metri eretta nel 1771; la chiesa di San Vito Martire, realizzata nella seconda metà del XVIII secolo; la chiesa di Santa Maria degli Angeli, edificata nella seconda metà del Cinquecento insieme all'attiguo convento dei frati Cappuccini; la chiesa dell'Annunziata, ricostruita nel XVI secolo sull'area di una precedente chiesetta medievale; diversi palazzi con eleganti portali quattrocenteschi, rinascimentali e barocchi.

Ostuni Veduta panoramica del borgo antico di Ostuni (foto www.zerodelta.net)

Oltre al caratteristico centro storico ("La Terra"), il territorio di Ostuni offre varie opportunità di svago e cultura:
- Il Parco Regionale delle Dune Costiere: si estende nei territori di Ostuni e Fasano lungo 6 km di costa e si inoltra verso la piana degli olivi secolari seguendo il corso di antichi alvei. Gli habitat presenti al suo interno sono diversi: dune coperte da ginepri secolari, stagni retrodunali (in cui è possibile osservare numerose specie dell'avifauna), lame ricche di macchia e ambienti rupestri, uliveti secolari e masserie.
- Il Parco archeologico di Santa Maria di Agnano: l'area, a circa 2 km da Ostuni, sulla strada statale 16 per Fasano, si allarga sulla scarpata murgiana, a partire dall'omonima grotta, sede del ritrovamento di Delia, "la mamma della Preistoria". La grotta è stata luogo di culto in diverse epoche: dai riti celebrati in onore di un'antica divinità femminile, al culto di Maria, come testimonia la successiva cappella del '600.
- Strada Ostuni - Martina Franca: insieme alla strada per Cisternino, introduce alle contrade della Valle d'Itria, zona tipica dei trulli.
Strada panoramica dei Colli: parte Ovest dell'abitato di Ostuni e sale sulle colline fino ai Santuari di Sant'Oronzo e San Biagio.
Lungo gli oltre 20 km di costa del territorio di Ostuni, si snodano lunghe spiagge con dune coperte da macchia mediterranea ed un alternarsi di calette sabbiose e costa rocciosa. Le spiagge più belle si trovano in località Pilone, Monticelli, Villanova, Costa Merlata e Torre Pozzelle.
Una decina di chilometri a sud-ovest di Ostuni, merita una visita l'antica Ceglie Messapica, importante centro abitato che sorge sull'ultimo lembo di Murgia meridionale a circa 300 metri di quota. Secondo laleggenda, la fondazione di Ceglie sarebbe stata dovuta al mitico popolo dei Pelasgi, arrivato in Puglia dall'Oriente, al quale vennero attribuite le costruzioni megalitiche note con il nome di specchie. In seguito all'arrivo di coloni greci nella zona, intorno al 700 a.C., la città assunse il nome di Kailìa. La città fu roccaforte militare della Messapia, per la sua posizione naturale in cima a un colle e per il suo territorio collinare da cui era ben visibile Taranto, la città rivale che ambiva a conquistare tutta la Messapia per consentirsi lo sbocco sull’Adriatico. Della civiltà messapica rimangono numerosi resti archeologici.
Fasano, a nord-ovest di Ostuni, è una città turistica di grande tradizione agricola ed artigiana. I trulli della Selva e la lunga spiaggia di Torre Canne, le ultime propaggini murgiane e la pescosa scogliera di Savelletri, il dolce declivio collinare e la verdeggiante piana degli ulivi, discesa come un argenteo tappeto a congiungere terra, mare e cielo. Al centro, caleidoscopio naturale, la città di Fasano, con le sue suggestioni di storia e cultura.
Una vacanza che può far assaporare l'antichità e il respiro dei secoli, con l'area archeologica di Egnazia (la più grande della Puglia), il dolmen di Montalbano e gli inestimabili insediamenti rupestri disseminati nella vallata. Un tuffo nell'esotismo dello Zoosafari, il più grande parco faunistico d'Europa, e nel colorato divertimento di Fasanolandia. Un soggiorno di assoluto relax nelle splendide masserie agrituristiche, molte delle quali fortificate, o nei lussuosi alberghi. Una tappa curativa alle Terme di Torre Canne, tra mare, sole e acque sorgive. E poi il celebre artigianato fasanese, il trionfo di sapori della cucina tipica, gli imperdibili appuntamenti tradizionali della "Scamiciata" in giugno e del presepe vivente di Pezze di Greco a fine anno.

Egnazia Il Parco archeologico di Egnazia (foto www.comune.fasano.br.it)

A sud-est di Ostuni si trova invece Carovigno, cittadina dalle origini antichissime sorta su un colle panoramico, a circa 25 km da Brindisi. Il monumento più importante è il poderoso castello Dentice di Frasso, costruito nel sec. XIV-XV dai Del Balzo-Orsini, presenta antichi resti di murature messapiche.

Agriturismo
Agriturismo Asciano

Agriturismo Asciano
Una vacanza piena di cose genuine presentate con estrema gentilezza e cortesia. Immersa nel centro di una splendida tenuta agricola di 70 ettari, a 7 km dal mare e a 4 km da Ostuni.

Tel. +39 0831/330712
Sito web: www.agriturismoasciano.it
E-mail: [email protected]

Agriturismo Masseria Ferri

Agriturismo Masseria Ferri
Esteso circa 100 ettari, mantiene la sua vocazione agricola con allevamento di podoliche e la vendita nello spaccio aziendale di prodotti della Masseria - Ostuni.

Tel. +39 080/4395483
Sito web: www.masseriaferri.com
E-mail: [email protected]

Agriturismo in Italia
Cerca nel sito

Scopri la Filiera Corta di Agraria.org!