Agriturismi in Emilia Romagna
Selezione di agriturismi di Agraria.org

Agriturismo emilia-romagna
Gestisci un agriturismo e vorresti comparire in questa pagina? Scrivi a [email protected]

La regione è unica, ma le identità sono ben distinte: quella emiliane e quella romagnola. Moltissimi i campanilismi, le sfumature dei dialetti, le diversità della cucina, i vini e i prodotti tipici. La differenziazione è frutto della storia, quella di un territorio frammentato in tante piccole signorie e ducati che, fino all’Unità d’Italia, hanno costellato ogni città di castelli, palazzi signorili e rocche.


Foto www.jaconatura.it

Volendo semplificare sono quattro le vere anime di questa ricchissima regione: le valli appenniniche, la Via Emilia, il Po e la Riviera. Se, infine, si dovesse identificare l’Emilia-Romagna in una sola immagine, la mente rimanda immediatamente alla “tabaccaia” in Otto e mezzo di Federico Fellini: una procace signora, abbondante, ricca e generosa come la cucina di cui si nutre.
Tagliatelle, tortellini, cappelletti, prosciutto di Parma, culatello, mortadella di Bologna, Parmigiano Reggiano: chi non li conosce? La cucina dell’Emilia-Romagna rappresenta in tutto il mondo una delle vette della cultura gastronomica italiana. Ricca di carni, sughi e grassi animali, non si risparmia nelle quantità generose e nell’intensità dei sapori. Il re della tavola è il maiale: lo si trova in quasi tutte le ricette. Da sempre terra fertile e ricca, la regione è una secolare fucina di prodotti della tradizione, protetti dalle certificazioni europee DOP e IGP. Tuttavia, oltre ai prodotti ormai noti a livello internazionale, ogni comune e ogni valle dell’Emilia-Romagna da proporre le proprie caratteristiche specialità. Tra vini, formaggi e latticini, salumi, pani, cereali, prodotti ortofrutticoli, condimenti (olio extravergine e aceto balsamico) e altri numerosi prodotti tipici c’è da perdere la testa e chi ha sempre pensato che quantità e qualità fossero termini contradditori, in Emilia-Romagna deve ricredersi.
Gli agriturismi in Emilia-Romagna sono presenti ovunque e, oltre all’alloggio, offrono una cucina di qualità con materie prime prodotte nelle aziende agricole stesse e tipiche della zona. Un po’ isolati dai centri abitati, permettono di godere di una vacanza a stretto contatto con la natura. Le camere sono quasi sempre ricavate in antichi casolari ristrutturati di campagna. L’atmosfera è generalmente molto accogliente e familiare. In diversi casi sono forniti servizi di accompagnamento per gite a cavallo, itinerari per il trekking, noleggio biciclette, ma i servizi possono comprendere anche piscina, svolgimento di attività didattiche legate alla vita di campagna, corsi di cucina, e altro. Alcuni agriturismi permettono ai camper di sostare nella proprietà.
Grazie alla sua particolare configurazione idrografica, l’Emilia-Romagna offre, dal mare agli Appennini, svariate possibilità di muoversi all’aria aperta, tra sport, avventura e full immersion nella natura. Gli sport classici sono praticabili ovunque, mente la costa adriatica è la palestra naturale per tutte le discipline legate all’acqua. Estremamente varia è l’offerta di sport non usuali praticabili grazie alle numerose organizzazioni e club di appassionati. L’Appennino e i parchi dell’Emilia-Romagna permettono di imparare e seguire oltre ai più tradizionali trekking, sci e snowboard, anche le discipline più eccentriche: dal free climbing, al parapendio, alla canoa, al rafting, al tarzaning. In pianura e in collina, la bicicletta è la regina. I percorsi cicloturistici sono numerosi: dalle escursioni lungo il Po al free ride e cross country dell’Appennino bolognese e modenese o delle colline romagnole. Infine, le ippovie, che sono numerosissime e che permettono di visitare l’intera regione, grazie a una serie infinita di itinerari e a numerosi maneggi sparsi nel territorio. Dalle montagne dell’Appennino al delta del Po, l’Emilia-Romagna conta due parchi nazionale e decine tra parchi regionali, riserve naturali, oasi e altre aree protette che coprono circa il 10% dell’intero territorio. Sono attraversati da una fitta rete di sentieri e percorsi da compiere a piedi,cavallo o mountain bike.
Ricchissimo il patrimonio artistico e architettonico, non solo quello presente nelle città di Bologna, Ferrara, Ravenna, Modena, Reggio, Parma, Rimini, Forlì e Cesena, ma anche nella miriade di piccoli borghi, ville, rocche e castelli disseminati in tutto il territorio regionale, a testimonianza delle tante civiltà (a partire da quella etrusca, passando per quella romana, bizantina, longobarda, carolingia, ecc.) che si sono susseguite in questa ricca regione.

Agriturismo in Italia
Cerca nel sito

Scopri la Filiera Corta di Agraria.org!