Agriturismi in Abruzzo - Dalle gole di Pòpoli alla Maiella
Pòpoli, Caramanico Terme, Lettomanopello, San Clemente a Casauria

Agriturismo abruzzo
Gestisci un agriturismo e vorresti comparire in questa pagina? Scrivi a [email protected]

Pòpoli (PE) è uno tra i centri più ricchi di storia dell'Abruzzo. Il borgo è situato nei pressi delle gole omonime, una stretta forra rocciosa che separa il sistema della Maiella da quello del Gran Sasso e che garantisce sin dall'antichità il collegamento tra l'entroterra e la costa di Pescara. Le prima notizie certe dell'esistenza della località risalgono al IX secolo, quando gli abitanti dei centri vicini si spostarono verso la ripida collina all'imbocco delle gole, che venne successivamente difesa con una cinta di mura e un castello, di cui rimangono pochi ruderi. Il monumento più noto della città è la Taverna ducale, conosciuta anche come Taverna vecchia per distinguerla da un'altra adiacente, che risale al '500. Venne fatta costruire tra il 1333 e il 1377 da Giovanni Cantelmo, signore di Pòpoli, come magazzino e luogo di vendita dei prodotti prelevati ai contadini. Alcune brevi escursioni da Pòpoli conducono a mete interessanti dal punto di vista naturalistico. Una Riserva naturale regionale tutela il bacino lacustre di acqua sorgiva del fiume Pescara, un vasto lago circondato da canneti e popolato da una ricca avifauna.

Pòpoli Pòpoli (foto www.tavernaducalepopoli.beniculturali.it)

Caramanico Terme, la più rinomata località termale dell'Abruzzo, sorge ai piedi della Maiella, su un'altura affacciata sulla profonda valle dell'Orfento. Fondata prima del Mille, la cittadina iniziò a sfruttare le acque termali nel 1576. Il borgo medievale conserva numerosi monumenti interessanti, come la chiesa di Santa Maria Maggiore (sec. XV), la chiesa di San Maurizio e la chiesa di San Nicola.
Nella valle dell'Orfento, come in quella di Santo Spirito, impressionanti eremi abbarbicati alle rocce testimoniano della presenza in questi luoghi di monaci ed eremiti. Uno di essi, fra' Pietro da Morrone, divenne papa con il nome di Celestino V.

Caramanico Terme Caramanico Terme (foto www.albergovincenzella.it)

All'interno del Parco Nazionale della Maiella si trovano anche i piccoli centri di Salle e Roccamorice. Il nucleo storico del paese di Salle, oggi chiamato Salle vecchia, è stato gravemente danneggiato dal terremoto nei primi del Novecento, e completamente abbandonato. Qui si può visitare oggi un piccolo castello con torri, adibito a museo civico. Il paese nuovo è stato interamente ricostruito più a valle durante il ventennio fascista. A pochi chilometri, meritano una visita l'Eremo di San Bartolomeo e quello di Santo Spirito.
Lettomanoppello si distende ai piedi della Maiella, a destra del fiume Lavino; borgo di origine medievale dove è possibile ammirare la raffinatezza dei portali, degli stipiti, delle chiavi di volta delle mensole.
Ritornando verso Pòpoli si incontra l'abbazia di San Clemente a Casàuria, nel comune di Torre de' Passeri, uno degli edifici religiosi più importanti d'Abruzzo. Edificata nell'871, incarna nelle sue elegantissime forme il periodo di transizione dal romanico al gotico cistercense, due stli che caratterizzano buona parte dei monumenti abruzzesi. Di grande fascino è anche il parco che la circondata. In un'ala dell'ex monastero è allestito il Museo dell'Abbazia, che raccoglie vari reperti venuti alla luce nel corso degli scavi nel vicino insediamento romano Interpromum e resti della primitiva fabbrica abbaziale.

Agriturismo
Agriturismo in Italia
Cerca nel sito

Scopri la Filiera Corta di Agraria.org!