Agriturismi in Abruzzo - Da Sulmona al piano delle Cinquemiglia
Sulmona, Pettorano sul Gizio, Campo di Giove, Pacentro, Roccaraso, Rivisondoli, Pescocostanzo

Agriturismo abruzzo
Gestisci un agriturismo e vorresti comparire in questa pagina? Scrivi a [email protected]

Sulmona (AQ) si trova in una piccola conca della valle Peligna ed è circondata dai massicci della Maiella e del Sirente. Al fascino dei monumenti cittadini e dei dintorni si affiancano le tradizioni dell'industria locale dei confetti e della Giostra Cavalleresca, rievocazione di un'antica giostra di origine medievale. Le origini di Sulmona si perdono nella notte dei tempi. Le prime testimonianze della città risalgono al i sec. a.C. Il periodo di massima prosperità fu quello tra il XIV e il XVI secolo. I più importanti monumenti della città sono: la cattedrale di San Panfilo, costruita forse nell'VIII secolo sulle rovine di un tempio di Apollo e di Vesta, restaurata nel 1078-1119 e rimaneggiata più volte nel corso dei secoli; il complesso della SS. Annunziata; il Museo Civico, con le sezioni archeologica, medievale e moderna; la chiesa di San Francesco della Scarpa, costruita all'inizio del XIII secoloe ampliata da Carlo d'Angiò nel 1290; il suggestivo Acquedotto medievale, costruito a metà del XIII secolo; la quattrocentesca chiesa di Santa Maria della Tomba; Porta Napoli, la più imponente delle 12 porte medievali di Sulmona, costruita nel XIV secolo.
Pochi chilometri a est di Sulmona, troviamo Pacentro, arroccata sui primi contrafforti del monte Morrone e dominata dalle tre torri del castello dei Cantelmo (secolo XV). Delizioso il borgo medievle, con numerose case antiche, piazzette, scalinate e interessanti chiese. Nelle vicinanze, merita una visita Campo di Giove, ai piedi della catena della Maiella, importante località di villeggiatura estiva ed invernale. Da vedere la chiesa di Sant'Eustachio, il Palazzo Nanni (XVII secolo), Casa Quaranta e la chiesa di San Rocco.
A sud-est si trova invece Pettorano sul Gizio, ai piedi del monte Genzana e vicino alle sorgenti del Gizio. Il boro, cinto da mura, è sorvegliato da un severo torrione. Da vedere la parrocchiale di San Dionisio e la cinquecentesca fontana di piazza Rosario Zanelli.

Sulmona - Acquedotto  medievale Sulmona - Acquedotto medievale (foto www.mondimedievali.net)

Insieme a Roccarao e a Pescocostanzo, Rivisondoli (1320 m) è uno dei poli turistici più importanti dell'Abruzzo. Sorta nell'alto Medioevo ai piedi del Monte Calvario, sorveglia dall'alto le Cinquemiglia. A differenza di Roccaraso, i bombardamenti del 1943-44 non arrecarono troppi danni all'abitato, che ha quindi conservato l'aspetto di borgo medievale e i suoi monumenti più importanti.
Pescocostanzo (1360 m) è nota come il 'salotto d'Abruzzo'. In passato la sua economia si reggeva sulla pastorizia transumante; oggi il suo elegante centro storico accoglie ogni anno migliaia di turisti. Il borgo è arrcchito da edifici religiosi, come la basilica di Santa Maria del Colle, e da diversi palazzi seicenteschi che testimoniano la passata riccheza della cittadina.
Roccaraso (1236 m), situata all'inizio del piano delle Cinquemiglia per chi arriva dal Molise e dalla Campania, è stata per secoli uno snodo fondamentale per il commercio e la pastorizia transumante. Distrutta durante la seconda guerra mondiale, la località ha oggi un aspetto moderno, con numerosi alberghi, ristoranti, locali e impianti sportivi. Una comoda strada sale inoltre all'altopiano dell'Aremogna con le sue pista da sci, uno dei più vasti e affascinanti comprensori sciistici del centro-sud Italia. Le piste di Roccaraso sono collegate con quelle del monte Pratello, in territorio di Rivisondoli.

Rivisondoli Rivisondoli, estate e inverno (foto www.scuolascimontepratello.it)

Agriturismo
Agriturismo in Italia

Cerca nel sito

Scopri la Filiera Corta di Agraria.org!