Agriturismi nel Lazio - Colli Albani
Frascati, Marino, Castel Gandolfo, Nemi, Genzano di Roma, Velletri

Agriturismo lazio
Gestisci un agriturismo e vorresti comparire in questa pagina? Scrivi a [email protected]

I Colli Albani o Laziali costituiscono un gruppo montuoso (il massimo rilievo è il Maschio di Faete, 956 m) isolato, le cui prime propaggini si trovano a poco di 10 km da Roma. Questi rilievi sono i resti di un grandioso edificio vulcanico pleistocenico detto Vulcano Laziale, che occupava la pozione centrale dell'antico Latium. Di origine vulcanica sono i laghi di Albano e di Nemi e quello, ora prosciugato, che occupava la conca di Ariccia. I pendii esterni sono in massima parte coltivati a vigneto e a uliveto, mentre la parte alta e centrale dell'enorme cratere è occupata da vaste zone boscose e da pascoli. Sulle pendici dei Colli Albani si trovano diverse cittadine e borgate, alcune sorte già in età antichissima ma la maggior parte nel Medioevo, ricche di opere di straordinario rilievo storico-artistico. L'area è tutelata dal Parco Naturale dei Castelli Romani, istituito nel 1984. Il nome dell'area deriva dalle dimore fortificate feudali, appartenute alle famiglie in lotta per il soglio pontificio, che a partire dall'alto Medioevo furono costruite sulle sponde e negli immediati dintorni dei laghi vulcanici.
Frascati è una bella cittadina, a sud-est della Capitale, circondata da una ricca campagna collinare coltivata a uliveti e vigneti dai quali si ricava il celebre vino. E' famosa per le ville tuscolane costruite dalla nobiltà papale fin dal XVI secolo. La più famosa è Villa Aldobrandini conosciuta anche come Villa Belvedere, che sorge su un'altura molto panoramica che domina l'ingresso di Frascati. La Villa ha una storia plurisecolare, divisa tra importanti famiglie e Papato: fu costruita nella seconda metà del XVI secolo per volere del Cardinale Pietro Aldobrandini, nipote del Papa Clemente VIII su di un edificio preesistente appartenuto a Monsignor Alessandro Rufini.

Villa Aldobrandini Frascati - Villa Aldobrandini

Pochi chilometri a sud di Frascati, in prossimità del lago di Albano, sorge Marino, importante centro turistico abitato fin dall'antichità. Molti i monumenti da visitare, sia religiosi che civili, tra cui diversi palazzi nobiliari (come Palazzo Colonna, Palazzo Castagna e Palazzo Bandinelli), ville, castelli e torri. Oltre al turismo, l'economia di Marino si basa tradizionalmente sull'agricoltura, e in particolare sul settore vitivinicolo.
Rocca di Papa sorge su uno dei punti più elevati dei Colli, a 680 m di quota, in bellissima posizione sul fianco settentrionale del monte Cavo. Il nucleo medievale, un tempo stretto attorno alla vecchia rocca della quale non resta quasi nulla per la spoliazione ordinata da papa Paolo III e perle demolizioni operate a fine '800, si chiama ancora oggi quartiere dei Bavaresi, perché qui nel 1328 si stabilirono le truppe dell'imperatore Ludovico IV il Bavaro in lotta con Roberto d'Angiò, re di Napoli.
Castel Gandolfo è una graziosa cittadina posta sul bordo occidentale del cratere del lago di Albano. Dominata dalla cupola di S. Tommaso e dal complesso extraterritoriale nel quale i pontefici risiedono durante i mesi estivi, sorge sul luogo di Alba Longa, la città fondata secondo la leggenda da Sscanio, figlio di Enea. Il territorio è ricco di ville romane di età tardo-repubblicana e di età imperiale. Il borgo tardo-medievale è tuttora racchiuso entro le mura. Il Palazzo Pontificio (costruito nei primi decenni del Seicento e successivamente ampliato e restaurato) con l'antico "giardino del Moro", la Villa Barberini, la Villa Cybo, con gli annessi parchi e giardini, sono di proprietà della Santa Sede e godono del diritto di extraterritorialità.

Lago di Albano Lago di Albano (foto www.re-set.it)

Nemi è un rinomato centro agricolo per la coltivazione di fragole e fiori; situato in magnifica posizione su un poggio che domina il lago, è tutora cinto da una fitta selva dalla quale trae nome (in latino "nemus", bosco) e che era dedicata alla dea Diana. Nel centro del borgo si erge il Castello, eretto dai conti di Tuscolo nel periodo dell'espansione del loro dominio su questo versante dei Colli Albani; dell'antica costruzione resta la torre cilindrica, attorno alla quale è stato ricostruito l'edificio in forma di palazzo baronale. Più in alto si leva la parrocchiale di S. Maria del Pozzo, impreziosita all'interno da un trittico di Antoniazzo Romano. Sulle pendici meridionali del cratere, in località Santa Maria, sono stati portati alla luce i resti di un imponente impianto residenziale costruito in età tardo-repubblicana, che ha subito rifacimenti nel I sec. d.C. (forse la villa di Cesare).
Genzano Romano è una pittoresca cittadina disposta a ventaglio sul pendio esterno del cratere del lago di Nemi, frequentata per villeggiatura e meta di gite. Da visitare il borgo medioevale, ricco di storia e suggestivi scorci e il settecentesco Palazzo Sforza Cesarini, con il bellissimo parco che si affaccia sul lago. L’antica tradizione agricola di Genzano sopravvive anche nella produzione dell’alimento principe della storia dell’umanità: il pane. Quello casereccio di Genzano è stato infatti il primo pane a marchio IGP in Europa.
Proseguendo lungo la via Appia Nuova per una decina di km si raggiunge Velletri, che sorge su uno sperone del monte Artemisio. Città di antiche memorie, custodisce pregevoli opere d'arte e offre mirabili panorami. Da vedere, il Palazzo Comunale, la Torre del Trivio, la chiesa di S. Maria del Trivio, la Cattedrale, il Museo Diocesano.

Agriturismo
Agriturismo in Italia
Cerca nel sito

Scopri la Filiera Corta di Agraria.org!