Agriturismi nelle Marche - Ancona e il Conero
Ancona, Sirolo, Numana, Parco del Conero, Castelfidardo

Agriturismo marche
Gestisci un agriturismo e vorresti comparire in questa pagina? Scrivi a [email protected]

La provincia di Ancona si apre a ventaglio sull’Adriatico, con il capoluogo e il sup porto, antico e sempre vivace, che guardano verso il mare. Poco più a sud il promontorio del Conero, con le sue falesie calcaree a picco sull’acqua, crea un ambiente unico nella regione, con spiaggette di ciottoli gessosi e acque trasparenti , circondate dal verde profumato della macchia mediterranea. Terra sempre solare e sorridente, questa è anche una terra di fede. Loreto con le sue migliaia di pellegrini è la meta più importante, ma ovunque, in queste zone, si incontrano luoghi di grande devozione: santuari, chiese con altari votivi coperti di fiori, conventi ed eremitaggi.
La città di Ancona sorge intorno a un’insenatura naturale, delimitata dalle ultime propaggini a nord del Monte Conero. Rivolta verso il mare e da sempre legata al suo importante porto, prende il nome da quell’ansa (in greco ankon vuol dire gomito). La città fu fondata dai siracusani di stipe dorica nel IV secolo a.C. Entrò poi nell’orbita di Roma e nel II secolo d.C. l’imperatore Traiano ne potenziò il porto, facendo costruire un molo lungo 300 metri e un elegante arco trionfale. Divenne libero comune attorno all’XI secolo e da sempre in forte competizione con Venezia nei commerci marittimi verso l’Oriente. Importante città dello Stato Pontificio, fu dichiarata porto franco da papa Clemente XII nel 1732, traendo grande impulso commerciale.
Ancona è composta da due parti, un nucleo storico-antico addossato al colle Guasco, dove si trovano i monumenti più importanti, dominati dalla cattedrale di San Ciriaco, e una zona di più recente sviluppo. Animata dalla presenza dell’Università, ancona è una città vivace, con piazze accoglienti e zone pedonali. Molti i monumenti da vedere, tra cui i già citati Arco di Traiano e la cattedrale di San Ciriaco, l’Anfiteatro romano,  la chiesa di San Francesco delle Scale, il Teatro delle Muse, la Mole Vanvitelliana, il Museo Archeologico Nazionale delle Marche e tanti altri.

Cattedrale di Ancona Cattedrale di Ancona

Il Monte Conero (572 m) è un promontorio, a sud di Ancona, che si spinge fino al mare, regalando paesaggi, spiagge, vegetazione e fondali unici per questo tratto dell’Adriatico. La strada del monte che da Ancona porta a Numana, lunga circa 21 km, offre magnifici scenari. E’ una zona gelosamente protetta, grazie alla creazione del Parco Naturale del Conero, con molti percorsi naturalistici immersi nei profumi della macchia mediterranea. Sul mare, le bianche falesie calcaree creano fondali cristallini e piccole spiagge di ciottoli candidi. A nord, Portonovo, spiaggia amata dagli anconetani, impreziosita dalla presenza di un gioiello dell’architettura romanica, la chiesa di Santa Maria di Portonovo, eretta intorno al 1040. All’estremità della spiaggia si trova il Fortino Napoleonico, con la caratteristica pianta a lanterna, eretto intorno al 1810 e ora trasformato in hotel. A sud del promontorio, le due perle Sirolo e Numana, abitate fin dall’antichità, che dispongono oggi di moderne attrezzature turistiche.
Nell’immediato entroterra si trovano Castelfidardo, con il suo Museo Internazionale della Fisarmonica, e Loreto, uno tra i più importanti luoghi di culto mariano. Quest’ultima sorge su un colle in posizione panoramica, cinta in parte da mura e bastioni, fatti costruire tra il 1517 e il 1520 per proteggerla dalle incursioni dei pirati che sbarcavano sulle coste dell’Adriatico. Ogni anno è meta di pellegrinaggi da parte di migliaia di visitatori e devoti, per la presenza del celebre santuario della Santa Casa. Secondo la tradizione custodisce la casa di Maria, trasportata da Nazareth fin qui involo dagli angeli. La maestosa e scenografica piazza della Madonna è dominata dalla facciata del Santuario, costruzione iniziata nel 1468 in forme gotiche, continuata in forme rinascimentali da una schiera di famosi architetti (tra cui Giuliano da Maiano, Bramante, Sansovino, Giuliano da Sangallo, Francesco di Giorgio Martini) e portata a termine con il campanile, nella metà del ‘700. Davanti , sulla scalinata, si trova la statua di papa Sisto V (1589), il pontefice marchigiano che elevò il castello di Loreto a città nel 1586.

Portonovo Portonovo - Parco del Conero (foto Nelli Elena)

Agriturismo
Agriturismo Locanda delle Saline

Agriturismo Locanda delle Saline
Il casolare ottocentesco, ristrutturato con tanta passione per la propria terra, sorge nelle campagne di Camerata Picena ed adagiato su una collina alle cui spalle ce il mare.

Tel. 071 7457076
Sito web: www.agriturismolesaline.it
E-mail: [email protected]

Agriturismo in Italia

Cerca nel sito

Scopri la Filiera Corta di Agraria.org!