Agriturismi nelle Marche - Senigallia e dintorni
Senigallia, Corinaldo, Castelleone di Suasa

Agriturismo marche
Gestisci un agriturismo e vorresti comparire in questa pagina? Scrivi a [email protected]

Senigallia, il cui nome deriva dall’antico insediamento fondato dai galli senoni nel IV secolo a.C. (Sena Gallica), fu la prima tra le colonie romane sull’Adriatico (289 a.C.). Ne Medioevo arrivò da Marsiglia una famosa reliquia di maria Maddalena, che forse diede il nome alla fiera di Senigallia. La fiera, che raggiunse la massima importanza tra ‘600 e ‘700, si svolgeva tra luglio e agosto. Essa divenne il motore economico della città, grazie anche alla franchigia del porto: mercanti levantini, italiani e del centro Europa commerciavano in grani, spezie, legnami, manufatti e nelle settimane della fiera in città si allestivano giochi e divertimenti. Oggi la città è un importante centro balnerare Bandiera Blu, noto non solo per le ampie spiagge (13 km), ma anche per l’elegante centro storico, delimitato dalle mura roveresche e papali (fine ‘700). Meritano una visita la Rocca roverasca, il Palazzotto Baviera, il Foro, la Chiesa della Croce, la Pinacoteca Diocesana, il Museo Comunale d’Arte Moderna e dell’Informazione, le chiese di San Martino e di Santa Maria delle Grazie, le la celeberrima rotonda sul mare di Senigallia, piattaforma marina risalente al 1933 e resa famosa dalla celebre canzone di Fred Buongusto.

SenigalliaRocca di Senigallia (foto www.turismo.marche.it)

All’interno, alcuni borghi meritano una visita. Tra questi, Corinaldo, situata a 200 metri di quota, fra il fiume Nevola e il Cesano, famosa per il vino bianco Verdicchio. L’impronta è chiaramente medievale, con l’antica cinta muraria, lunga più di 900 metri e intervallata da torri e porte d’accesso. L’attuale assetto urbano fu decretato nel ‘300 dal cardinale Egidio Albornoz e le mura vennero completate nel 1490 grazie a papa Sisto IV. Il centro storico è visitabile percorrendo le cento scale, gradinata chiamata la “Piaggia”: qui si trova il vecchio convento delle benedettine all’interno del quale è visitabile la Civica Raccolta d’Arte Claudio Ridolfi. Altro gioiello è Castelleone di Suasa, immersa tra le colline nella valle del Cesano. Antica città romana, fondata sulla via che conduceva alla colonia di Sena Gallica, la sua storia risale a più di 2000 anni fa. Scavi archeologici hanno portato alla luce una vasta area dove si possono ammirare una Domus patrizia, sontuosa nelle decorazioni e nelle dimensioni, risalente al I secolo a.C., un grande anfiteatro, una necropoli e un foro. I reperti sono stati raccolti nel Museo Archeologico a Casagrande di Castelleone di Suasa, nel Palazzo Della Rovere del XVI secolo e nel Museo Archeologico del Territorio, anch’esso ospitato in uno dei palazzi dei Della Rovere a San Lorenzo in Campo.

Corinaldo Corinaldo

Agriturismo
Agriturismo Il Papavero

Agriturismo Il Papavero
Pur essendo a due passi dal mare, posizionato su una leggera altura, che permette di ricevere sempre il venticello marino e di avere all'occhio la variopinta campagna.

Tel. 071 66405
Sito web: www.agrituristilpapavero.it
E-mail: [email protected]

Agriturismo in Italia

Cerca nel sito

Scopri la Filiera Corta di Agraria.org!