Agriturismi nelle Marche - Macerata e la costa
Macerata, Treia, Porto Recanati, Civitanova Marche

Agriturismo marche
Gestisci un agriturismo e vorresti comparire in questa pagina? Scrivi a [email protected]

Anche se la costa attira il turismo balneare estivo con le spiagge ben attrezzate di Porto Recanati, Porto Potenza Picena e Civitanova Marche, non si può dimenticare la distesa di colline punteggiate da borghi che vanno dal mare ai dintorni di Macerata. Paesaggi dolci, tesori d’arte, delizie gastronomiche, occasioni culturali e feste storiche conservate intatte da secoli: il tutto in un ambiente caratterizzato da campi arati, vigneti, olivi, querce e case rurali.
Distesa sopra un colle panoramico, lungo la dorsale tra le valli del Chienti e del Potenza, a circa 20 km dal mare, Macerata è una cittadina di particolare grazia, ricca di palazzi signorili e resa vivace dalla vita universitaria e culturale. La città madre romana si chiamava Helvia Ricina che, distrutta nel 408 d.C., fu ricostruita dagli abitanti rimasti; secondo alcuni studiosi, il nome della città deriva da maceriae, in ricordo di quella circostanza. Nel 1290 vi sorte uno studium legum, da cui si sviluppò nel 1540 la nota Università. La città conobbe un grande sviluppo economico ed edilizio soprattutto durante il XVI secolo. Il suo nucleo antico è ancora cinto da mura, sorte tra XV e XVI secolo, attorno alle quali si trovano comode aree di parcheggio. La centrale Piazza della Libertà è il cuore della città, su cui si affacciano alcuni degli edifici più importanti. Accanto al seicentesco Palazzo del Comune, con il suo portico a tre archi e l’alta loggia, costruita tra il 1504 e il 1505 per volere di Alessandro Farnese, futuro papa Paolo III. Sovrasta la piazza la Torre Civica, alta 64 metri, dalla cui sommità si può godere del bel panorama sui tetti della città e sul paesaggio circostante. Sotto la torre si trova il Teatro Lauro Rossi, realizzato su disegno di Antonio Galli, detto il Bibiena, e inaugurato nel 1774. Accanto alla chiesa di San Paolo, con la sua facciata grezza in cotto, costruita nella prima metà del XVII secolo, si trova una delle sedi dell’Università. Da vedere anche il Museo Civico e la Pinacoteca Comunale, la Galleria di Arte Contemporanea, lo Sferisterio, il Duomo e il santuario della Madonna della Misericordia.

Macerata Macerata

Nelle vicinanze di Macerata, situata su un’alta cresta di arenaria, ecco Treia, dalla cui piazza della Repubblica si gode un suggestivo panorama. Qui sorge il Palazzo Municipale, eretto tra il XVI e il XVII secolo, la chiesa di San Filippo e l’elegante edificio settecentesco di Giuseppe Valadier dove ha sede l’Accademia Georgica, nata nel ‘700 per dedicarsi agli studi di antichi documenti di agronomia.
Poco distante si trova il cosiddetto “Balcone delle Marche”: Cingoli da infatti la possibilità di godere di un panorama a perdita d’occhio. Nella parte più alta del borgo si trova la bella piazza Vittorio Emanuele, dove sorge il Palazzo Comunale, costruito nel XII secolo, con facciata del 1530, e sovrastato da una torre con orologio del ‘400. Al pianterreno ospita il Museo Archeologico Statale, che conserva preziosi reperti preistorici ed ellenistico-romani. Da visitare anche la Cattedrale, la chiesa di San Filippo Neri, la chiesa di San Domenico e la chiesa di San Esuperanzio.
A pochi chilometri dall’Adriatico, in posizione panoramica, sorge il borgo di Recanati. Al centro della piazza Leopardi è posto il monumento dedicato al suo illustre cittadino. Sulla piazza si affacciano anche il Palazzo Comunale, l’antica torre del Borgo e la chiesa di San Domenico, di fondazione romanica, rifatta nel XIV secolo, con un bel portale in marmo del 1481. Da visitare anche il Museo di Villa Colloredo Mels, la chiesa gotica di Sant’Agostino, quella di San Vito e Palazzo Leopardi, casa natale del poeta.
A 12 km dalla città, Porto Recanati è un grazioso centro balneare disposto lungo la costa. All’inizio di Corso Matteotti si trova il Castello eretto nel ‘400, dove, d’estate, si svolgono concerti e manifestazioni.
Altra fiorente cittadina marina è Civitanova Marche, l’antica Cluana, fondata probabilmente nell’VIII secolo a.C. da popolazioni picene. Fede poi parte della V regio romana e fu intorno al V secolo d.C. una fiorente cittadina. Dal 1673, sotto il ducato di Federico II Sforza e Livia Cesarini, la città conobbe un periodo di rinascita e rinnovamento urbanistico. La grande piazza XX settembre è il centro della città, con il Palazzo Comunale eretto nel 1862, su una struttura del XIII secolo. La lunga spiaggia di sabbia fine, con stabilimenti ben attrezzati e ristoranti sul mare si divide in spiaggia sud e nord. Merita una visita Civoitanova Alta, cinta da mura castellane costruite intorno a metà  del Quattrocento, con torri, baluardi e due porte.

Civitanova Marche Civitanova Marche (foto www.grillomarche.it)

Agriturismo
Agriturismo Floriani

Agriturismo Floriani
L’azienda a prevalenza olivicola, produce olio extra vergine di oliva e nel 1995 si completa con l’attività di accoglienza nelle strutture restaurate circondate da un antico parco.

Tel. +39.0733.492267
Sito web: www.florianicompagnoni.it
E-mail: [email protected]

Agriturismo in Italia

Cerca nel sito

Scopri la Filiera Corta di Agraria.org!