Agriturismi in Lombardia - Bergamo e dintorni
Bergamo, Presezzo, Sotto il Monte Giovanni XXIII, Trescore Balneario

Agriturismo lombardia
Gestisci un agriturismo e vorresti comparire in questa pagina? Scrivi a [email protected]

La città di Bergamo costituisce il nocciolo centrale fortemente terziarizzato di un'area urbana che comprende una quindicina di comuni limitrofi. Il suo sviluppo è dal punto di vista fisico la più recente e più macroscopica manifestazione della crescita della città bassa che, posta all'altitudine di m 249, ha raccolto tutte le tensioni trasformative della città dalla seconda metà dell'Ottocento. Isolato su un colle a m 369, e all'interno di una cinta bastionata cinquecentesca, fa da incantevole sfondo all'abitato in piano l'antico centro urbano della città alta, ricco di secoli e monumenti illustri.
Bergamo Bassa, attraversata dal torrente Morla, nasce dallo sviluppo di alcuni borghi disposti lungo le principali vie di comunicazione che scendendo dai colli portavano al piano; i borghi principali sono Borgo Canale, Borgo San Leonardo oggi via Sant'Alessandro, Borgo San Tommaso, Borgo Santa Caterina, Borgo Pignolo e Borgo Palazzo. Il centro moderno rappresenta un eminente, unitario esempio di progettazione dovuto a Marcello Piacentini e attuato sotto la direzione di Luigi Angelini dal 1914 fin verso la metà degli anni '30. Sorto nell'area della demolita (1922-23) fiera di S. Alessandro, una delle maggiori e più antiche d'Italia, il centro piacentiniano include tracce dell'antico assetto urbano e alcuni tra i più interessanti esempi di architettura contemporanea.
La città alta rappresenta, per concentrazione di monumenti del passato, il luogo più eminente di tutta l'area urbana. Città medievale, è circondata da bastioni eretti nel XVI secolo, durante la dominazione veneziana, aggiunti alle preesistenti fortificazioni. Il cuore di Bergamo Alta è Piazza Vecchia, con la fontana del Contarini, sulla quale si affacciano il Palazzo della Ragione, la Torre Civica e il Palazzo Nuovo che ospita la Biblioteca.

Bergamo Alta - Piazza Vecchia Bergamo Alta - Palazzo Nuovo (foto www.comune.bergamo.it)

Lasciato il capoluogo ad occidente, superato Ponte San Pietro, si giunge a Presezzo, dove, grazie alla presenza del torrente Lesina, furono in passato impiantate alcune filande, un esemplare delle quali, ora adibito ad abitazioni, sopravvive, assieme a interessanti case rustiche, a una torre medievale e a resti di un castello quattrocentesco, nella borgata Capersegno. In un paesaggio che acquisisceuna via via più spiccata connotazione rurale, si raggiunge il paese di Terno d'Isola, capoluogo della "Quadra d'Isola" durante la dominazione veneta per la posizione alla confluenza delle direttrici dell'area, lungo le quali si attesta tuttora, secondo uno schema radiocentrico, la struttura urbana. Al centro, la piazza della parrocchiale di S. Vittore, del XVI secolo, ma rimaneggiata nel '900 allorché le fu apposta l'attuale facciata in cotto di stampo neogotico. A breve distanza, Sotto il Monte Giovanni XXIII, centro rurale assurto a notorietà per aver dato i natali (1881) ad Angelo Giuseppe Roncalli, papa nel 1958-63; nella borgata di Brusicco si trova la casa natale, meta costante di pellegrinaggi. In frazione Fontanella, merita una visita l'antica abbazia di Fontanelle, fondata nel sec. XI da monaci cluniacensi; oggi resta la chiesa di S. Egidio, bella costruzione romanica, in parte restaurata, su cui domina un massiccio campanile a un piano di trifore, impostato sulla navata centrale.
A est di Bergamo, lungo la val Cavallina, Trescore Balneario è un frequentato centro turistico famoso per la presenza di sorgenti e stabilimenti termali. Abitato già in epoca presistorica, fu centro romano di qualche rilievo e, per la strategica posizione all'imbocco della valle su una direttrice transalpina, nel Medioevo vi sorse un imponente sistema fortificato, disposto a quadrilatero sulle alture circostanti. Il nucleo antico si distingueva in due impianti - la zona di Piazza e la zona di Strada - successivamente connessi da viali alberati, attorno ai quali si organizzò l'espansione ottocentesca. Nella borgata Canton, in posizione appartata, sorge la Villa Terzi, notevole complesso architettonico, con un bell'accesso a scalea, ideato nel sec. XVIII da Filippo Alessandri, che realizzò una delle espressioni più complete di architettura settecentesca nella provincia i Bergamo. Nel bel giardino all'italiana si trovano pregevoli opere scultoree mentre gli interni sono affrescati in stile rococò.

Trescore Balneario - Villa Terzi Trescore Balneario - Villa Terzi (foto www.lalentetrescore.it)

La Val Cavallina vera e propria ha inizio dopo Trescore Balneario. Appollaiato su un poggio al di là del Cherio, tra vigneti, sorge Entratico, ricco di architetture rustiche di matrice medievale; fuori dall'abitato, la chiesa dell'Annunziata custodisce un dipinto su tavola di fine '400. Poco oltre è Luzzana, dove di un castello trecentesco rimane, inglobata in costruzioni più recenti, l'antica torre, mentre in contrada Costa è visibile una curiosa scultura nella roccia, detta il Gigante, eseguita da Giovanni Maria Benzoni nel 1840. Proseguendo lungo la vallata, si giunge a Borgo di Terzo, che nel nucleo, già borgo fortificato distrutto da Federico Barbarossa nel 1168, sul declivio ospita l'ex convento di Terzo, di fondazione seicentesca e ora adibito a residenze private, e la villa Terzi, grandioso edificio barocco con due portali del distrutto castello trecentesco, suddivisa in abitazioni private. Più in alto, sul colle, la cascina Aria, originariamente monastero di benedettine, di cui rimangono portico e loggiato del XV secolo. Bianzano sorge sul lago di Endine, piccolo bacino interessante sia sotto il profilo naturalistico sia per il paesaggio inalterato che lo attornia. E' un piccolo centro di villeggiatura qualificato dal rigoroso impianto medievale del castello Suardo, complesso rimarchevole per il grado di conservazione delle strutture originarie e perchè è una delle poche fortificazioni del sistema difensivo della val Cavallina sopravvissute allo smantellamento operato dalla Serenissima attorno a metà '400. Proseguendo lungo la strada che si snoda accanto al pittoresco specchio d'acqua, se ne raggiunge l'estremità settentrionale, dove si apre l'ampia piana di Gaiano. Endine, sede del comune di Endine-Gaiano, conserva qualche casa quattro-cinquecentesca ad arcate e un avanzo di torre medievale, trasformata in campanile della Parrocchiale.

Agriturismo
Agriturismo Scuderia della Valle

Agriturismo Scuderia della Valle
Dispone di 7 camere, tutte dotate televisione, internet e angolo relax. La ristorazione è basata sull’utilizzo di carni e salumi, frutta fresca, frutti di bosco, marmellate.

Tel. +39 035 85.20.07
Sito web: www.scuderiadellavalle.it
E-mail: [email protected]

Agriturismo in Italia

Cerca nel sito

Scopri la Filiera Corta di Agraria.org!