Agriturismi in Lombardia - Valle Seriana
Alzano Lombardo, Nembro, Albino, Cene, Ponte Nossa, Clusone

Agriturismo lombardia
Gestisci un agriturismo e vorresti comparire in questa pagina? Scrivi a [email protected]

Percorsa dal fiume Serio, la Val Seriana (in provincia di Bergamo) di sviluppa per circa 50 chilometri da Alzano Lombardo al versante meridionale del monte Torena, nelle Alpi Orobie. La porzione iniziale, distesa su un fondo ampio e limitato da fianchi morbidi, denuncia l'origine di golfo padano; quella media è caratterizzata da pianori estesi al margine del terrazzo fluvio-glaciale di Ponte Selva; l'ultima, di aspetto alpino, comprende il bacino tra Gromo e Valbondione.
Alzano Lombardo è un importante centro industriale e commerciale che riflette nelle molte architetture di rilevanza storico-artistica il ruolo di borgo "urbano", di piazza mercato e di area produttiva. In posizione favorevole tra il Serio e le prime pendici del contrafforte che divide le valli Brembana e Seriana, lega origini e configurazione morfologica alla strada di fondovalle, lungo il cui tracciato, parallelo al fiume, si articolarono i nuovi nuclei dell'insediamento e le nuove economie. Da vedere, il seicentesco palazzo Pelliccioli del Portone, la quattrocentesca casa Carlessi, il sei-settecentesco palazzo Pelandi e la cinquecentesca casa Muttoni Mosca, con facciata affrescata. Proseguendo, si giunge a Nembro, grosso centro industriale, ove sono state rinvenute testimonianze dell'età del Rame e di epoca romana imperiale, e che in passato fu capoluogo della bassa valle e sede del vicario di Bergamo. Dopo dopo, si devia per Selvino, una delle più sviluppate stazioni di villeggiatura e di sport invernali.
Oltre Nembro la strada prosegue pianeggiante fino ad Albino, insediamento romano divenuto in età altomedievale centro di attività mercantili e, dal secondo '800, notevole polo industriale del settore tessile, come testimonia il cotonificio Honegger (1878), pionieristica realizzazione dello svizzero Giovanni Honegger. Nella frazione di Desenzano al Serio sorge il settecentesco santuario della Madonna del Miracolo. Cene è un centro industriale con un interessante nucleo di origine medievale caratterizzato da edifici a portici e loggiati e dall'isolata parrocchiale settecentesca di S. Zenone.
Subito oltre il bivio per Oneta (centro di villeggiatura estiva), si giunge a Ponte Nossa con la parrocchiale di S. Maria Annunziata o santuario della Madonna delle Lacrime, edificio cinquecentesco ampliato nel 1890 con l'aggiunta di due campate in via dei Magli, un edificio di archeologia industriale è stato trasformato nel Museo dei Magli, che illustra il funzionamento di uno di questi enormi 'martell' usati per lavorare il ferro.

Altopiano di Clusone Panoramica invernale dell'altopiano di Clusone (foto www.rifugiosanlucio.it)

Clusone sorge nell'omonimo altopiano delimitato dai solchi vallivi del Serio e del Borlezza. Città dal 1801, è oggi il maggior centro della media e alta valle Seriana e il punto di riferimento di un esteso sistema di centri minori. Di origine romana, divenne feudo dai monaci si S. Martino di Tours nel 774. Dal 1026 assoggettata ai vescovi di Bergamo, si costituì dal sec. XIII in libero Comune di parte Guelfa; nel 1427 passò a Venezia, sotto il cui dominio fu sede di pretura e residenza del podestà. Cerniera di smistamento e polo terziario delle economie dell'alta valle, è sede di attività industriali connesse al settore tessile e manifatturiero dai primi decenni del '900. Già capolinea della ferrovia della valle, in disuso dagli anni '60 del sec. XX, deve lo sviluppo residenziale all'industria turistica, di tradizione ottocentesca e oggi connessa alle dotazioni impiantistiche di alcune località sciistiche della zona. Presenta diversi interessanti monumenti tra cui la basilica di S. Maria Assunta, l'Oratorio dei Disciplini, il Palazzo Comunale e il Palazzo Fogaccia.

Alta Valle Seriana Alta Valle Seriana (foto Claudio Ranza)

Nell'alta valle Seriana, merita una visita Ardesio, borgo di antica origine e noto nel sec. XI per una miniera d'argento scavata nel monte Secco. Nel nucleo centrale si mantengono alcuni elementi costitutivi dell'impianto medievale e della vecchia tipologia edilizia. Alla testata della valle, Bondione, sede del comune di Valbondione e località di villeggiatura frequentata sia per gli sport invernali sia come base per escursioni e ascensioni; accanto all'edilizia turistica sopravvivono alcuni edifici in pietra con tetti in ardesia, caratteristici dell'architettura rustica dell'alta valle e la seicentesca Parrocchiale, ristrutturata a fine Ottocento.

Agriturismo
Agriturismo Fattoria della Felicità

Agriturismo Fattoria della Felicità
Coltiviamo ortaggi e alleviamo moltissimi animali da cortile. Nella nostra cascina offriamo servizio di ristorazione e pernottamento con prima colazione. Siamo anche fattoria didattica.

Tel. 328-6851751
Sito web: www.fattoriadellafelicita.it
E-mail: [email protected]

Agriturismo Ca' di Racc

Agriturismo Ca' di Racc
L’azienda agrituristica si trova in Selvadagnone località Casa Ratti a 1200 m slm, nel cuore delle prealpi Orobiche, in un’area di notevole prestigio naturalistico. - Valgoglio (BG)

Tel. 380-7995369
Sito web: www.agriturismocadiracc.it
E-mail: [email protected]

Agriturismo in Italia

Cerca nel sito

Scopri la Filiera Corta di Agraria.org!