Agriturismi in Toscana - Chianti Senese
Radda, Castellina, Gaiole, Castelnuovo Berardenga, Poggibonsi

Agriturismo toscana
Gestisci un agriturismo e vorresti comparire in questa pagina? Scrivi a [email protected]

Situato a nord di Siena, questa parte di Chianti presenta dolci colline ricoperte da preziosi vigneti e punteggiate da case coloniche, ville e castelli molti dei quali sono stati trasformati in alberghi di lusso o agriturismi dotati di ogni confort, dalla piscina al maneggio.
La storia della regione è quella di un lungo conflitto fra le due città-stato di Siena e Firenze. L’apice della potenza senese fu raggiunto con la vittoria nella battaglia di Montaperti, nei pressi di Castelnuovo Berardenga, nel 1260, ma quando Siena fu colpita dalla peste nera, e in seguito costretta ad arrendersi all’assedio dei fiorentini nel 1554-5, cominciò il suo declino.

Chianti DOC La zona di produzione del Chianti Classico comprende zone del Chianti Senese e Fiorentino

In questa zona, come nel confinante Chianti Fiorentino, viene prodotto il Chianti, uno dei vini rossi italiani maggiormente conosciuti e apprezzati in tutto il mondo. La zona di produzione del Chianti Classico in provincia di Siena comprende tutto il territorio dei comuni di Gaiole in Chianti, Castellina in Chianti, Radda in Chianti e parte del territorio dei comuni di Castelnuovo Berardenga e Poggibonsi.

Radda in Chianti Panoramica di Radda in Chianti (foto www.panoramio.com)

Radda in Chianti vanta origini etrusche, anche se il primo riferimento diretto al Castello di Radda si colloca risale all’XI secolo. Certamente il Castello di Radda, verso il 1220, come molti castelli del Chianti, passò ai conti Guidi. Al centro di conflitti tra Siena e Firenze, Radda alla fine del 1200 era sotto la giurisdizione di Firenze, che le concesse il Podestà. Nel 1384 diventa capoluogo della Lega del Chianti, che comprendeva anche i territori di Castellina e Gaiole in Chianti.
Con la nascita della classe mercantile, si diffonde nel Chianti la mezzadria, alla quale si associò il diffondersi degli insediamenti isolati, i “poderi”, che hanno caratterizzato il paesaggio chiantigiano fino ai nostri giorni. Radda conserva parte delle sue antiche mura e la struttura urbanistica medievale a pianta ellittica allungata. Al centro del borgo si trova il palazzo quattrocentesco del Podestà e la Chiesa di San Niccolò. Nei dintorni meritano una visita il Convento francescano di S. Maria in Prato che ospita un museo d’arte religiosa e il borgo di Volpaia, con il castello medievale e la chiesa di Sant’Eufrosino, detta la “Commenda”, dedicata al vescovo di origine orientale che la tradizione volle evangelizzatore del Chianti.

Agriturismo
Agriturismo in Italia
Cerca nel sito

Scopri la Filiera Corta di Agraria.org!